Pollo Thai al latte di cocco

Una delle mie ricette preferite è sicuramente il pollo Thai al latte di cocco. L’ho scoperto in un ristorantino Thai nel cuore della Butte Aux Cailles a Paris ed è stato subito amore! E quando ho scoperto quanto fosse facile prepararlo, è diventato uno dei miei piatti forti 😉

Per prepararlo ci vogliono:

  • petto di pollo a straccetti o a cubotti
  • peperoni rossi, verdi e gialli
  • carote
  • taccole
  • una cipolla
  • latte di cocco
  • spezie varie: zenzero, peperoncino, curry, …

Prima di tutto metto a soffriggere in un wok la cipolla tagliata fine con un cucchiaio d’olio (meglio di semi, ma anche d’oliva va benissimo). Secondo i gusti, a volte aggiungo anche una manciata di arachidi per dare un lato croccante al piatto.

Non appena l’olio è ben caldo e la cipolla inizia a colorarsi, butto nel wok il pollo tagliato a striscioline o a cubotti e lo faccio andare a fuoco alto per qualche minuto. Successivamente, abbasso la fiamma e aggiungo le verdure: qui sopra ho elencato tutte quelle che trovo particolarmente adatte, ma potete metterne solo una parte o aggiungerne altre.

La verdura dovrebbe iniziare a lasciare un po’ di liquido, non dovesse bastare consiglio di aggiungere un bicchiere d’acqua per ottenere un effetto bello brodoso. E ora… è il momento delle spezie! Quelle più adatte sono sicuramente curry verde e basilico Thai, ma in mancanza io in genere uso zenzero fresco o in polvere, una buona dose di peperoncino, un po’ di pepe e magari mezzo cucchiaino di curry indiano. A me piace quando risulta un po’ piccante, ma chi non ama i piatti troppo speziati può limitarsi a sale&pepe. A questo punto, si mette il coperchio e si lascia cuocere lentamente fino a ché la verdura non risulta della consistenza desiderata.

Ultimo passo, il latte di cocco! Io lo trovo al supermercato nel reparto asiatico, lo vendono in pacchettini come quelli della panna. In genere uso un pacchetto da 250ml fino a quattro persone, ma anche qui ovviamente dipende dai gusti. Prima di versarlo nel wok, lo faccio riscaldare a fuoco basso in un pentolino, Attenzione, come per la panna, non deve mai bollire. Quando è caldo lo aggiungo al wok, spengo il fuoco e mescolo per bene. Accompagnato da riso bianco, è una vera delizia!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s